Selezione di opere artistiche per scopi di investimento

Seleziona le opere d’arte pensando agli investimenti: con le opere d’arte è possibile acquistare e poi rivendere con profitto. E, se fatto con cognizione di causa e con buon senso, può essere redditizio, se non di più, della maggior parte degli altri tipi di investimento. Quindi, come si fa a selezionare un’opera d’arte tenendo presente il profitto dell’investimento artistico? Ecco 12 fattori da tenere a mente prima di acquistare:

#1 – Differenziare i 3 tipi di opere d’arte: Arte decorativa: coordinata con i colori di una stanza e l’arredamento come decorazione. Ha poca, se non nessuna, arte per il valore dell’investimento. Arte da collezione: viene raccolta da alcuni, quindi esiste un piccolo mercato per essa. Generalmente la qualità del lavoro è “studentessa”, non superiore. Se ti piace e lo vuoi, va bene. Puoi eventualmente venderlo qualche volta, recuperando i tuoi soldi o facendo un piccolo profitto su di esso, ma non si trasformerà in “arte di investimento”. Arte da investimento: realizzata da artisti famosi e di alto livello. Acquistato da collezionisti, investitori e commercianti, sia a livello nazionale che internazionale. Intenditori, esperti e storici dell’arte lo riconoscono come tale. Facilmente venduto per profitto da investimento artistico. Questa è la categoria su cui devi concentrarti quando cerchi un ritorno sull’investimento.

#2 – Sii consapevole delle preferenze generali nell’opera d’arte: orizzontali piuttosto che verticali, di ragazze piuttosto che ragazzi, paesaggi piuttosto che paesaggi marini, animali domestici piuttosto che selvaggi, nature morte organiche piuttosto che inanimate, toni luminosi piuttosto che pesanti, 24 “x 36” piuttosto che di medie o piccole dimensioni, soggetti allegri piuttosto che cupi.

#3 – Acquista solo opere d’arte che ami e che puoi permetterti: dovresti acquistare solo opere d’arte per investimento a cui hai una forte risposta personale. Quindi, se aumenta di valore, guadagnerai solo. Se il valore non aumenta, hai ancora il piacere di guardarlo. E rimani all’interno del tuo budget e dei mezzi per ottenerlo. Ricorda l’adagio: ‘molto vuole di più e perde tutto’!

#4 – Acquista solo stampe d’arte realizzate dall’artista: questo è importante! Non acquistare stampe prodotte commercialmente. Man mano che si acquista ogni edizione di 10 o 20 stampe realizzate personalmente da un artista riconosciuto, il prezzo delle edizioni successive può aumentare.

#5 – Acquista la migliore opera d’arte di un artista: la migliore opera d’arte di un artista – che sia grande o meno – apprezza in valore più del lavoro “medio” dello stesso artista.

#6 – Acquista un’opera d’arte con una traccia cartacea: L’opera di un buon artista, quando è accompagnata da una documentazione valida, vale di più e ha una maggiore rivendibilità per due motivi: la documentazione testimonia che l’opera è autentica e racconta una storia su di esso, che incuriosisce davvero le persone.

#7 – Acquista un’opera d’arte firmata e datata dall’artista: la firma dell’artista e la data della produzione originale potrebbero non essere visibili in un punto evidente ma, per la rivendita con profitto dell’investimento artistico, deve essere da qualche parte sull’opera!

#8 – Acquista un’opera d’arte in ottime condizioni (e prenditene cura!): Quando arriva il momento di vendere la tua arte da investimento, può esserci un enorme divario di prezzo tra qualcosa in ottime condizioni e qualcosa di ritoccato o restaurato. E, come regola generale, un’opera d’arte d’investimento aumenta di valore quando è ben curata.

# 9 – Acquista opere d’arte di dimensioni moderate, piuttosto che di grandi dimensioni: questo è dovuto alla possibilità di visualizzare. Se l’opera ha bisogno di uno spazio davvero enorme per mostrarla, è meno vendibile.

#10 – Acquista un’opera d’arte tipica di un artista: puoi acquistare un esempio dell’opera per cui un artista è più conosciuto o specializzato, oppure puoi acquistare un pezzo che non lo è. Per scopi artistici di investimento, scegli il primo, non il secondo.

#11 – Acquista opere d’arte prima del picco della domanda: se l’artista e il suo lavoro sono sulla lingua di tutti al momento significa che non è un buon momento per comprare; il prezzo sarà troppo alto. Devi comprare prima che arrivi quel momento. E, probabilmente, dovresti vendere quando arriverà quel momento.

# 12 – Acquista opere d’arte in vista delle tendenze artistiche in arrivo: per individuare le tendenze artistiche in arrivo, osserva i cambiamenti politici ed economici globali per trovare indizi. Ad esempio, se i prezzi del petrolio stanno aumentando drasticamente o stanno avvenendo nuovi importanti sviluppi politici, queste cose influenzeranno il tipo di opere d’arte che entrano o escono dalla domanda. Devi diventare sensibile ai cambiamenti del mondo e al loro impatto sulle vendite d’arte, quindi guarda al passato per vedere quali cambiamenti hanno influenzato quali tipi di arte e come, e usa quella conoscenza per prevedere le tendenze future. Lascia che questa conoscenza ti guidi nella scelta degli acquisti di opere d’arte da investimento.

Riconoscere “l’arte da investimento” richiede tempo e una certa esperienza guardando un numero considerevole di opere d’arte. Quando arrivi al punto in cui puoi individuarne rapidamente e accuratamente un esempio, sei pronto per iniziare a comprare e vendere opere d’arte per un profitto.

Share:

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on pinterest
Pinterest
On Key

Articoli correlati